Negli ultimi 3 giorni si è verificato un calo sia del numero delle vittime sia dei ricoveri in terapia intensiva, “grandi cambiamenti nell’ordine del 10-15%” che dipendono dalle “misure messe in atto” e da un “sistema sanitario che sta rispondendo”. Lo ha spiegato il pneumologo e membro del Comitato tecnico scientifico Luca Richeldi, nel corso della conferenza stampa nella sede della Protezione civile, commentando gli ultimi aggiornamenti sul numero di contagi e dei morti. Secondo Richeldi si tratta dei primi effetti delle misure di distanziamento, di un primo risultato. “Non dobbiamo fermarci ai numeri – aggiunge – ma sono dati che devono far riflettere e ci incoraggiano nel messaggio che con i nostri comportamenti salviamo delle vite”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nelle ultime 24 ore 5.217 nuovi casi. Trend in calo: è il 5,64%, ieri era del 6,90. In un giorno si registrano altri 756 decessi

next
Articolo Successivo

Coronavirus, falsi volantini del Ministero dell’Interno fuori dai palazzi. La Polizia: “Segnateli e non seguite le indicazioni”

next