Negli ultimi 3 giorni si è verificato un calo sia del numero delle vittime sia dei ricoveri in terapia intensiva, “grandi cambiamenti nell’ordine del 10-15%” che dipendono dalle “misure messe in atto” e da un “sistema sanitario che sta rispondendo”. Lo ha spiegato il pneumologo e membro del Comitato tecnico scientifico Luca Richeldi, nel corso della conferenza stampa nella sede della Protezione civile, commentando gli ultimi aggiornamenti sul numero di contagi e dei morti. Secondo Richeldi si tratta dei primi effetti delle misure di distanziamento, di un primo risultato. “Non dobbiamo fermarci ai numeri – aggiunge – ma sono dati che devono far riflettere e ci incoraggiano nel messaggio che con i nostri comportamenti salviamo delle vite”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nelle ultime 24 ore 5.217 nuovi casi. Trend in calo: è il 5,64%, ieri era del 6,90. In un giorno si registrano altri 756 decessi

next
Articolo Successivo

Coronavirus, falsi volantini del Ministero dell’Interno fuori dai palazzi. La Polizia: “Segnateli e non seguite le indicazioni”

next