In Italia si toccano i 97.689 contagiati dal coronavirus con un aumento di 5.217 nelle ultime 24 ore con un trend di crescita in calo rispetto a sabato quando si erano registrati circa 500 nuovi casi in più. In un giorno si registrano altri 756 decessi, portando il dato complessivo dei morti causati dalla pandemia a 10.779. Il trend di crescita su base giornaliera è stato del 5,64%, sabato era del 6,90 e venerdì del 7,39.

“Numeri incoraggianti” – Gli attualmente positivi sono 73.880: di questi oltre 40mila (il 58%) sono in isolamento domiciliare, 27.386 sono ricoverati in ospedale e 3.906 in terapia intensiva. “I dati sulla terapia intensiva (+50, solo 9 in Lombardia) e i numeri raccolti nel weekend ci incoraggiano nel messaggio che con i nostri comportamenti salviamo vite e ci induce a essere ancora più stretti. Sono numeri solidi e concreti”, ha spiegato lo pneumologo Luca Richeldi durante la conferenza stampa della Protezione Civile. “Ma – ha precisato – la battaglia è lunga, dobbiamo essere rigorosi”.

In Lombardia altri 1.542 contagi e 416 morti – I contagi in Lombardia hanno superato quota 40mila: con i 1.542 nuovi positivi, il totale è 41.007 con un incremento su sabato del 4,03%. Nelle ultime 24 ore sono morti 416 pazienti, portando il numero complessivo a 6.360. “Si tratta dei soggetti tamponati, come sappiamo il numero è nettamente superiore”, ha ammesso l’assessore al Welfare Giulio Gallera. Un terzo dei nuovi casi si è registrato nella provincia di Milano con un incremento di 546 positività, di cui 247 nella città capoluogo con un trend del 7,81%. Nella Bergamasca si sono registrati altri 178 casi, 335 nel Bresciano e in provincia di Cremona 157. Nel Lodigiano sono 28 i nuovi contagiati.

Le altre Regioni – In Emilia-Romagna si registrano 736 nuovi casi con un incremento del 5,94 che porta il totale dei contagiati a 13.199, mentre il Veneto cresce del 5,4 (+428, 8.358) e il Piemonte del 6,97 (+535, 8.207). Nelle altre Regioni cresce poco il dato delle Marche (3.558, +185, +5,48) e del Friuli Venezia-Giulia (1.480, +44, +3,06%). Aumenti più sostenuti in Liguria (+9%), dove si registrano 254 casi e un totale di 3.076, e in Campania che raggiunge i 1.759 contagi (+167, +10,49). Nuovi 305 in Toscana (4.122, +7,99) e 201 nel Lazio che tocca i 2.706 positivi (+8,02). Abruzzo, Valle d’Aosta e Basilicata sono le uniche tre regioni con crescita percentuali superiore al 10%, rispettivamente con 1.293 (+160), 584 (+73) e 202 (+20) casi. In Puglia se ne registrano altri 91 (totale 1.549, +6,25), in Umbria 54 (1.023, +5,57), in Calabria 59 (614, +10,63), in Molise solo 4 (127, +3,25). Nelle province di Trento e Bolzano si toccano rispettivamente i 1.594 e i 1.214 casi con incrementi di 89 e 105 casi.
Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, il caso di Mestre: oltre il 75% di contagi nell’area vicina al centro commerciale. L’Usl: “Ha fatto da calamita di aggregazione”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, pneumologo Richeldi: ‘Calo dei morti è grande cambiamento. Misure sono efficaci, con nostri comportamenti salviamo vite’

next