Continuano i colpi di scena che riguardano il ballerino Valentin, che ha lasciato “Amici di Maria De Filippi”, durante il serale di venerdì scorso. Dopo diversi messaggi sui social apparsi in queste ore di ex ballerini del programma, di Veronica e Giuliano Peparini, addirittura di Alessandra Celentano che hanno posto l’accento sull’eccellenza degli insegnamenti di danza nella scuola, ecco che Dagospia pubblica un video inedito di Valentin, impegnato in sala prove, in cui si mostra spocchioso e litiga con tutti. “Non abbiamo ballerini, non abbiamo una sala grande, non abbiamo un cazzo. Se non abbiamo coreografia forte e potente – attacca – È questa la canzone? Non è giusta questa, possiamo chiedere di tagliare la musica? Ho bisogno di tagliare la musica, questa fa cagare”.

Poi si rivolge alla partner Francesca Tocca con tono perentorio: “Se sei così brava trovati due passi belli e li facciamo. Sei capace no? Tu non sei capace nemmeno a trovarti due passi“. Il video inedito mette in evidenza i fatti a cui si riferiva Maria De Filippi, quando ha rimproverato Valentin, in diretta, per il suo atteggiamento e per la sua decisione di ritirarsi, dicendogli: “Hai avuto un altro insegnante perché non ti andavano bene i tuoi professori e non li rispetti. Mi riferisco a Natalia, spesso la correggi. Pensi di essere più bravo della Titova? Ognuno stia al suo posto”.

Arriva anche la replica del ballerino che su Instagram ha postato un video tratto da una delle coreografie di “Amici”, difendendosi così: “Sono semplicemente un ragazzo povero che balla latino americano ” però sono fortunato che per 4 anni nel mio paese ho studiato e graduato il Liceo Coreutico. Questa cosa mi ha aiutato a collaborare con la maestra Natalia Titova e Arduino Bertoncello a portare in ogni puntata la mia miglior performance”. Infine entra nello specifico delle immagini mostrate, senza citarle: “Per tutte le persone che sanno cosa significa lavorare in una sala di ballo dalla mattina fino alla sera sanno anche che lavoro duro sta dietro e quanti momenti difficili possono accadere. Voglio ringraziare a tutto il ‘team latino’ con cui ho lavorato e sono rimasto in un relazione buonissima”. Finirà qui la sfida? Di sicuro, no.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sono le Venti (Nove), dalle proteste dei lavoratori alle testimonianze degli italiani all’estero. Rivedi il programma di Peter Gomez

next
Articolo Successivo

Pechino Express, le pagelle: la rinascita di Carolina (l’assistente di Enzo Miccio), rivelazione assoluta Vera Gemma

next