“La diffusione della bozza di decreto sulla nuova zona rossa sta portando ad un vero esodo verso il sud, ed in particolare verso la Calabria. Siamo preoccupati e al lavoro senza sosta per preservare la nostra terra da chi non ha ben compreso la gravità del rientro senza controllo. Ritornare dal Nord in modo incontrollato mette in pericolo la nostra terra e gli affetti di tutti. Non fatelo. Fermatevi“. È l’appello che la presidente della Regione Calabria Jole Santelli ha diffuso in una nota scritta e, come già fatto dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris, in un video pubblicato sui social network. Santelli si rivolge ai calabresi che vivono o lavorano nel nord Italia, per chiedere loro di non muoversi e di non tornare in regione, per non mettere a rischio il sistema sanitario locale. “Seguite le regole – aggiunge – proteggetevi e proteggeteci come prescritto. L’esodo incontrollato porterà all’aumento esponenziale del contagio anche da noi. E evidente che una sanità come quella calabrese, vessata da anni da tagli selvaggi, non è in grado di reggere una situazione di totale emergenza”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, l’appello di De Magistris a chi è arrivato a Napoli dalle zone rosse: “Mettetevi in quarantena. Non è il momento di fare gli egoisti”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, viceministro Sileri: “Diffusione bozza decreto? Inaccettabile. Sconfiggeremo virus ma ci vogliono 14 giorni per capire”

next