“Siamo qui, oggi, per fare in modo che l’opinione pubblica straniera possa conoscere la reale condizione dell’Italia che ha deciso dal primo momento di improntare il suo atteggiamento alla trasparenza che è la misura della credibilità di un Paese. Questo ci consente di essere un Paese affidabile”. Lo dice il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, alla stampa estera. “Ci sono tante notizie errate che danneggiano il nostro Paese. Dico a tutti i media del mondo di attenersi ai bollettini della Protezione civile. Ci sono notizie di contagi falsi che danneggiano il made in Italy. Uno di questi esempi è la regione Piemonte che ha un caso ed è interessata da misure restrittive da alcuni Paesi”. “L’Italia è il Paese che sta facendo il maggior numero di controlli. Abbiamo isolato i casi positivi e tracciato le persone che con loro hanno avuto contatti” ha aggiunto il ministro alla Salute, Roberto Speranza.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, la scusa per lanciare l’inciucio. Salvini: “Accompagnare il Paese al voto? la Lega c’è”. E dice sì al governo “senza Conte” (ma con Renzi)

next
Articolo Successivo

Coronavirus, l’appello di Fontana: “Forniteci di mascherine. Sono molto nervoso perché mancano e noi ne avremmo bisogno”

next