Iniziata la rimozione del Frecciarossa 1000 dai binari dell’alta velocità a Ospedaletto Lodigiato (Lodi), dove il treno era deragliato lo scorso 6 febbraio. Prima di cominciare la procedura è stata spostata la linea dell’alta tensione. Una volta rimosso dai binari, il treno sarà trasferito nel deposito di Rfi di Ancona. Il convoglio è stato imbragato con cavi d’acciaio per permettere alle gru di metterlo sui binari. C’è stato un primo tentativo di alzare la prima carrozza, ma quasi subito è stato abbassata di nuovo sui binari. Tecnici e operai del cantiere stanno cercando di sistemare meglio l’imbragatura per poi riprovare a portarla via

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Trapani, arrestato per spaccio un uomo di 44 anni: riceveva il reddito di cittadinanza

next
Articolo Successivo

Frecciarossa deragliato, tolto dal binario il primo vagone. Le immagini dell’operazione

next