Il primo vagone del Frecciarossa deragliato il 6 febbraio scorso dalla linea dell’Alta Velocità a Ospedaletto Lodigiano (Lodi) è stato alzato dai binari e lo si sta, ora, posizionando sul mezzo di trasporto eccezionale che dovrà condurlo alla riparazione. L’operazione si è svolta velocemente. In circa 5 minuti il vagone è stato alzato definitivamente dai binari e collocato sul mezzo di trasporto

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Frecciarossa deragliato, iniziate le operazioni di rimozione dai binari dell’Alta velocità. Il convoglio imbragato con cavi d’acciaio

next
Articolo Successivo

Coronavirus, il racconto di Niccolò: “Lezione di vita, tornerò in Cina a ringraziare chi mi è stato vicino”

next