“Cari amici del gruppo Revenge porn, vi volevo fare un saluto dopo la manifestazione di Salvini a Roma”. Immerso nella vasca idromassaggio, con sigaro in bocca e un bicchiere di rum. Appare così Alfio Baffa, ex consigliere comunale di Forza Italia e oggi candidato leghista alle Regionali in Calabria, in un video che in questi giorni di campagna elettorale sta circolando su social network e telefonini. Non è chiaro a quando risalga il filmato, probabilmente a qualche mese fa visto il riferimento alla manifestazione romana del leader della Lega. Di sicuro dopo la sua diffusione il candidato 39enne è finito nella bufera, in particolare per il nome del gruppo a cui lui fa riferimento del filmato: il revenge porn infatti è una pratica che consiste nel rendere pubblici video privati e intimi per vendetta nei confronti di una persona. Un reato secondo la legge italiana, punibile con la reclusione da 1 a 6 anni. Lui stesso ha commentato con un post su Facebook, parlando di una “chat goliardica“: “Pensavo mi giudicassero per i temi o per le categorie che intendo rappresentare, non certo per aver detto qualche parola inopportuna in una chat goliardica. Chiedo scusa se qualcuno si fosse sentito offeso o non abbia gradito la mia vista in una vasca, per farmi perdonare durante la mia campagna elettorale distribuirò gratuitamente sigari a chi ne vorrà. Credo che nella vita si può sbagliare qualche parola o qualche scelta, ma dagli errori si guarisce. Di cattiveria, invece, si muore”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Referendum contro taglio parlamentari, la raccolta del Partito radicale è un flop: solo 669 firme su 500mila. “Censurati dai media”

next
Articolo Successivo

Trento, tre pentastellati su tre annunciano l’addio: il M5s sparisce dal Consiglio comunale

next