Tre ore e 40 minuti per percorrere il tratto tra Vasto e Ancona e fino a 15 chilometri di code. Il controesodo si trasforma in un incubo lungo la A14 tra Abruzzo e Marche. Così Autostrade ha deciso che gli automobilisti che dovessero subire ritardi significativi nei tempi di viaggio lungo la Bologna-Taranto potranno presentare la richiesta di rimborso per i transiti avvenuti tra le 12 di domenica 5 gennaio e alle 10 di martedì 7 gennaio.

La concessionaria ha pubblicato i dettagli del piano straordinario adottato per assistere chi rientra dalle festività. Il rimborso sarà “riferito al pedaggio – comunica Autostrade – corrisposto per la porzione di tratta percorsa tra Vasto Nord e Porto S. Elpidio verso Ancona e pari al 100% dell’importo se la velocità media registrata dai sensori presenti su strada risulterà inferiore ai 50 km/h nella fasce orarie in cui è avvenuto il transito o del 50% se inferiore a 60 km/h”. I criteri sono stati fissati in base alle velocità medie registrate negli stessi giorni degli anni precedenti in assenza di restringimenti per lavori, risultate pari a circa 70 chilometri orari.

La decisione arriva dopo giorni di traffico intenso sull’A14, in particolare dopo Capodanno e nei giorni precedenti il Natale causa dei restringimenti di carreggiata conseguenti al sequestro dei viadotti da parte dell’autorità giudiziaria, in particolare tra Vasto e Porto Sant’Elpidio, che hanno mandato in tilt la viabilità tra Marche e Abruzzo. Autostrade informa anche che la richiesta di rimborso potrà essere inviata alla casella di posta elettronica info@autostrade.it. Gli utenti che pagano tramite contanti sono invitati a richiedere la ricevuta al momento del pagamento da allegare alla richiesta di rimborso in cui indicare anche il numero di targa del veicolo, mentre per coloro che usano Telepass o carte sarà sufficiente comunicare il numero del titolo. Il rimborso verrà disposto tramite bonifico bancario.

Domenica i chilometri di coda nei tratti in questione tra Abruzzo e Marche sono già 15: per spostarsi da Vasto Nord ad Ancona, segnala Autostrade, sono necessarie circa tre ore e 40 minuti. Nulla a che vedere, in ogni caso, con quanto accaduto nei giorni precedenti al Natale, quando per la tratta Ancona-Pescara, meno di 150 chilometri per cui in condizioni normali si impiega circa un’ora e trenta, sono state necessarie anche 7 ore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trapani, dalla Tunisia a Pantelleria in windsurf: l’impresa del giovane “migrante”

next
Articolo Successivo

Marocco, turista italiana di 30 anni trovata morta sulla spiaggia di Dakhla

next