I politici non sono andati nella piazza delle sardine, ma alcuni di loro hanno scelto di commentare le proposte lette dal palco di piazza San Giovanni a Roma. Il primo a intervenire, non a caso, è stato il segretario Pd Nicola Zingaretti: “Grazie per aver reso Roma così bella”, ha scritto su Twitter, “per la passione, per chiedere una politica sana. Belle le proposte che avete lanciato, faremo di tutto per metterle in atto ed essere all’altezza del vostro impegno. Cambiamola insieme, la nostra bella Italia”. Il movimento spontaneo, nato un mese in risposta al comizio di Matteo Salvini a Bologna, chiama in causa soprattutto il mondo della sinistra.

Ma, un po’ a sorpresa, oggi anche la sindaca di Roma M5s Virginia Raggi ha deciso di applaudire alla piazza rievocando proprio lo slogan usato dai manifestanti contro il leader del Carroccio: “È bello vedere tanta partecipazione di cittadini a San Giovanni. Grazie alle Sardine per l’energia che hanno portato nella nostra città e aver reso questa giornata una ‘festa’ di popolo #RomaNonsiLega”. E’ stata l’unica del Movimento 5 stelle a parlare della manifestazione.

Tra gli altri è invece intervenuto anche l’ex premier Pd e leader di Italia viva Matteo Renzi che ha voluto dire la sua in difesa del movimento: “Le sardine hanno ottenuto un risultato politico potente: hanno mostrato che le piazze non sono solo di Salvini”, ha scritto sempre su Twitter. “Ora la sfida è passare dalla protesta alla proposta. Per adesso: complimenti agli organizzatori. Non c’è cosa più bella di un futuro da scrivere”. Per il Pd invece ha parlato anche la deputata Laura Boldrini: “Una piazza spettacolare, ma non limitiamoci a ringraziare queste persone. Ascoltiamo bene quello che ci stanno dicendo, non deludiamoli!”.

Per la Lega ha parlato il capogruppo alla Camera Riccardo Molinari che, come fatto dall’inizio dal Carroccio, ha criticato quelle che secondo lui sono “piazze contro” qualcuno: “Quando una piazza si raduna in maniera pacifica va sempre bene”, ha detto, “il problema è quando una piazza si raduna solo ‘contro’, mi pare che il movimento delle ‘sardine’ non abbia una proposta politica, ma sia un movimento di elettori del centrosinistra che vanno in piazza sotto un nome diverso perché hanno vergogna di presentarsi con la bandiera del Pd. Vanno in piazza contro la Lega, gli ricordo che la Lega è all’opposizione in questo momento, manifestazioni della maggioranza contro l’opposizione in Europa recentemente le ricordo solo nella Turchia di Erdogan”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s, l’ex Ugo Grassi passato alla Lega: “Al Carroccio verserò 3mila euro al mese che servono anche a restituire i 49 milioni”

next
Articolo Successivo

Sardine, Enrico Letta: “Le sostengo con forza ma non vado in piazza: giusto che vadano i giovani”

next