Se giocate su PC e siete in cerca di un monitor di qualità ma che non costi uno sproposito, oggi su Amazon potreste accaparrarvi un ASUS VA326HR , un gaming monitor full HD con diagonale di 31,5 pollici e superficie curva per offrirvi grande immersività, a un costo di 249,99 euro anziché 399, con un risparmio di 149 euro dovuto allo sconto del 37%.

Caratterizzato da un design pulito e cornici ridotte, l’ASUS VA326HR è caratterizzato come detto da una curvatura 1800r che rende ogni gioco più coinvolgente. Questa però non è l’unica caratteristica interessante del display. Caratterizzato da basse emissione nello spettro di luce blu, il più nocivo per i nostri occhi, il display ASUS offre un angolo di visione di 178° e velocità di aggiornamento a 144 Hz per una visuale di gioco sempre fluida e una ricezione veloce dei comandi impartiti.

Molto utile poi è anche la tecnologia ASUS Flicker-Free, testata dai prestigiosi laboratori TÜV Rheinland e progettata per ridurre al minimo il lampeggio o flickering dello schermo, uno dei fenomeni che più arreca disturbo agli occhi, specialmente quando si trascorrono lunghe ore davanti a uno schermo guardando film e serie TV o giocando.

Infine, il tasto GamePlus consente di attivare le funzioni mirino e timer per consentire ai videogiocatori di migliorare le proprie abilità in gioco. Si possono selezionare quattro diversi tipi di mirino, secondo l’ambiente di gioco, mentre la funzione timer ricorda il tempo trascorso durante i giochi strategici real time.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Alluminio “carbon free” per nuovi prodotti Apple più rispettosi dell’ambiente

next
Articolo Successivo

Monitoraggio vigne a 700 km di distanza grazie a un Wi-Fi speciale nato al Politecnico di Torino

next