Centinaia di migliaia di persone, un milione e mezzo secondo il sindacato della Cgt (700mila per il ministero dell’Interno), hanno sfilato in tutta la Francia contro la riforma delle pensioni voluta da Emmanuel Macron. Da Nizza a Lille passando per Lione sono state 245 le manifestazioni organizzate per una delle mobilitazioni più grandi degli ultimi tempi. Il corteo più partecipato naturalmente è stato quello di Parigi: alle 13 è partito dalla Gare du Nord con i sindacati e gli “cheminot” – i lavoratori delle ferrovie – in testa. Nella Capitale sono arrivati anche circa 500 black bloc che, volto coperto, hanno preso d’assalto la zona di place de la Repubblique bruciando cassonetti e lanciando sassi contro le vetrine. La polizia ha risposto con un lancio massiccio di lacrimogeni: l’ingente dispositivo di sicurezza dispiegato sul posto è riuscito a riportare la situazione sotto controllo e in totale sono 87 le persone fermate.

Il corteo pacifico è ancora in corso. In piazza anche i gilet gialli che ormai da più di un anno protestano contro il governo e chiedono le dimissioni del presidente della Repubblica. Il timore, come già annunciato da alcuni manifestanti, è che lo sciopero si protragga a oltranza.

Macron, come già annunciato nel suo programma di governo, vuole modificare i regimi pensionistici speciali con un intervento che i suoi predecessori hanno sempre fallito (celebre il tentativo del primo ministro Alain Juppé). Macron, anche se ancora non esiste un testo ufficiale della riforma, propone di togliere i regimi speciali pensionistici (sono 42 in totale) e uniformare i vari status con un sistema a punti. I più colpiti sarebbero i ferrovieri che vanno in pensione a 50 anni e 8 mesi (età pensionabile in Francia è a 62 anni): il timore condiviso è che i mestieri usuranti siano danneggiati dal cambio di sistema.

Secondo quanto comunicato dal ministero dell’Istruzione, la mobilitazione nel settore dell’istruzione in Francia ha un tasso di partecipazione del 51,15% nelle scuole primarie e del 42,32% nelle secondarie. Le cifre sono inferiori rispetto a quelle diffuse dai sindacati. La segretaria generale dello Snuipp-FSU, principale sindacato delle scuole primarie, aveva informato del 70% di insegnanti in sciopero. Sophie Vénétitay, della sigla Snes-FSU degli istituti secondari, ha parlato del 65% di partecipazione nelle scuole superiori e nei licei, definendo la cifra un dato “storico”. Forti disagi nella circolazione. Centinaia di voli sono stati cancellati insieme al 90 per cento dei TGV e all’80 per cento dei treni regionali. La RATP ha fatto sapere che 11 linee della metropolitana a Parigi sono chiuse e il traffico sul resto delle tratte “è fortemente perturbato”. I sindacati hanno annunciato che lo sciopero verrà prorogato “fino a lunedì” per “la quasi totalità dei lavoratori in sciopero”. A Parigi hanno chiuso al pubblico la Tour Eiffel e il Musée d’Orsay, mentre resta aperto il Louvre – fatta eccezione per alcune aree del museo – dove non è interessata dalla mobilitazione la retrospettiva su Leonardo per il cinquecentenario della morte.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mauritania, si ribalta un barcone di migranti nell’oceano Atlantico: 58 i morti, 83 i sopravvissuti

next
Articolo Successivo

Usa, impeachment al via. Pelosi: “Trump ha abusato del suo potere”. Lui: “Vergognatevi”

next