L’ex eurodeputata di Forza Italia, Lara Comi, ha fatto il suo ingresso in tribunale intorno alle 11, per l’interrogatorio di garanzia con il gip nell’ambito dell’inchiesta ‘Mensa dei poveri‘ sul presunto giro di tangenti in Lombardia. Non ha rilasciato dichiarazioni ai cronisti, al contrario del suo legale, Gian Piero Biancolella: “L’interrogatorio non sarà breve. Comi intende respingere le accuse, e dimostrerà, utilizzando anche documentazione acquisita durante le indagini e non usata nel formulare l’ipotesi accusatoria, che i reati contestati sono inesistenti. Desidera dimostrare anche che le considerazioni relative a una sua propensione a non rispettare le regole è completamente destituita di fondamento”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Trattativa, Salvatore Borsellino: “Prima sentenza è un punto d’arrivo, spero che non venga sovvertita da altri gradi di giudizio”

prev
Articolo Successivo

Ilaria Cucchi querela Matteo Salvini: “Non può giocare sul corpo di Stefano”. La replica del leghista: “Sono tranquillissimo”

next