“Questa storia che faremo una grande causa alla società mi preoccupa, perché quando finirà la causa non avremo più un tessuto produttivo industriale nel nostro Paese. Ieri sera abbiamo chiesto di impegnarsi per farci confrontare con la proprietà, visto che l’AD ha solo l’ordine di chiudere. Noi non possiamo renderci complici di questa nefandezza. La più grande azienda siderurgica d’Europa. Ho avuto modo di notare che questa volta nessuno se la prende con il sindacato e i lavoratori, però se non risolviamo il problema avremo comunque una tragedia da affrontare.” Lo ha detto il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, al Circo Massimo per la manifestazione unitaria dei sindacati dei pensionati, parlando di ArcelorMittal.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ex Ilva, Cgil, Cisl e Uil: “Governo ripristini scudo penale”. Barbagallo: “I lavoratori si rifiuteranno di spegnere gli impianti”

next
Articolo Successivo

Ex Ilva, Landini: “Chiusura atto illegittimo e inaccettabile. Chiesto nuovo tavolo con governo e azienda”

next