Il treno della Circumvesuviana si ferma a poca distanza dalla stazione di piazza Garibaldi, a Napoli, a causa del surriscaldamento di alcune resistenze: pendolari costretti a concludere il loro viaggio a piedi lungo i binari. Ancora una giornata da dimenticare per i viaggiatori delle linee gestite dall’Eav. Il fatto, per stessa ammissione del presidente dell’Ente autonomo Volturno, Umberto De Gregorio, è avvenuto attorno alle 9 a bordo del convoglio partito da Baiano (Avellino) e diretto a Napoli e sarebbe stato ”prontamente gestito dal personale di bordo che ha attivato le azioni necessarie per mettere in sicurezza i viaggiatori”. Intanto però sui social infuriano le polemiche, con video postati dagli utenti e commenti duri. De Gregorio minimizza: “I passeggeri – dice – hanno attraversato i binari ovviamente in sicurezza a circolazione ferma”.

Video Facebook

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Firenze, Hamdan il musulmano innamorato di Gesù laureato alla facoltà teologica grazie ai soldi della curia: “Forte segnale di dialogo”

prev
Articolo Successivo

Ritirato il farmaco anti-ulcera Omeprazolo. L’Aifa: “In due lotti c’è presenza di precipitato”

next