Cadillac è da sempre sinonimo di lusso americano, un brand storico la cui fondazione risale al 1902. Nel 1908 entra nel gruppo General Motors, distinguendosi negli anni a venire per aver introdotto innovazioni mai viste prima, come l’illuminazione elettrica sul Model A nel 1903.

Più di cent’anni dopo Cadillac entra nel segmento dei suv compatti, mercato in costante e rapida crescita, sia in Italia che in Europa, prima battuta di una strategia che la porterà al lancio di un nuovo modello ogni sei mesi fino al 2021. Lo fa con l’XT4, una vettura progettata, sviluppata e prodotta prendendo l’Europa come punto di riferimento.

Non mancano, dunque, delle “contaminazioni” alla purezza americana. A partire dal motore. Debutta infatti con un 2.0 l Turbodiesel Euro 6d, preparato dal centro ingegneristico General Motors Global Propulsion System di Torino. Sarà abbinato ad un cambio automatico a 9 rapporti con tecnologia Electronic Precision Shift e comandi al volante. Per il 2.0 l Turbo benzina bisognerà aspettare la seconda parte dell’anno prossimo. C’è in progetto anche l’ibrido ma non ci sono ancora informazioni a riguardo.

Vista anche la lunghezza (4,60 m), quello che non le manca sono lo spazio e l’abitabilità interna, specialmente per i viaggiatori che si accomodano sui sedili posteriori. Gli interni sono curati dal team di designer seguito da Therese Pinazzo, di origini italiane: sono lussuosi e con materiali di qualità.

Esternamente basta guardarla per riconoscere lo stile Cadillac, con la firma verticale delle luci e l’ampia griglia frontale, le due versioni differiscono per il fatto che la Launch Edition è solo a trazione anteriore mentre la Launch Edition Sport sarà disponibile anche con trazione integrale AWD e doppia frizione. La prima, inoltre, avrà cerchi in lega da 18”, la griglia frontale cromata, le barre sul tetto, le fasce sottoporta e i profili delle superfici vetrate laterali modellati con finitura alluminio satinato e gli interni in pelle con inserti in alluminio. La seconda avrà anche le sospensioni attive, l’adaptive cruise control e l’head-up display a colori, cerchi da 20”, griglia frontale nera, volante sportivo, pedaliera in alluminio, tecnologia LED per i fari anteriori con segnalazione di sterzata, barre sul tetto, fasce sottoporta e profili delle superfici vetrate laterali con finitura “gloss black”.

Tante le dotazioni di serie comuni ai due allestimenti: sedili anteriori e posteriori riscaldabili automaticamente; volante riscaldabile; portellone posteriore elettrico con comando “hand free” ed un nuovo sistema di controllo tattile (rotativo/push) per la selezione e l’utilizzo in tutta sicurezza dei sistemi infotainment di bordo. Entrambe le versioni hanno il rear camera mirror, la telecamera con visione a 360°, sistemi di ausilio al parcheggio in parallelo e perpendicolare, sistema di infotainment e assistenza Cadillac User Experience® (CUE) con navigazione 3D integrata, il display 8” touchscreen e la compatibilità con Apple Car Play e Android Auto.

I sistemi ADAS di sicurezza e assistenza alla guida non mancano e, sempre di serie, si trovano: il riconoscimento della segnaletica stradale, il sistema di mantenimento della carreggiata con avviso di abbandono della stessa, la segnalazione acustica di attraversamento pedoni, la frenata assistita, il sedile guidatore con dispositivo Safety Alert (in caso di pericolo il sedile vibra nella direzione dalla quale proviene il pericolo stesso).

L’unica struttura ufficiale in Italia che avrà mandato di vendita da parte di Cadillac Europe – con sede in Svizzera – è il Gruppo CAVAUTO che, per l’anno prossimo, si aspetta di vendere almeno 150 pezzi nel nostro Paese. Puntano al raddoppio per il 2021, quando saranno a regime con la commercializzazione e la produzione. Si tratta ovviamente di un mercato di nicchia che ha come cliente tipo per il 75-80% gli uomini dai 45 anni in su che apprezzano le auto americane e il lusso Cadillac
Il prezzo di lancio per la Launch Edition è di 44.990 €, la Launch Edition Sport a trazione anteriore partirà da 49.290 € mentre serviranno 51.290 € per quella AWD.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Audi, la carica delle RS. Ecco la Q3 Sportback e le sue sorelle – FOTO

prev
Articolo Successivo

Mercedes-Benz GLC, è l’ora del restyling. Debuttano i nuovi motori – FOTO

next