Fujifilm ha annunciato la stampante per smartphone Instax Mini Link, che promette stampe istantanee di alta qualità delle fotografie salvate sullo smartphone. Per funzionare richiede l’app dedicata e la connessione Bluetooth alla stampante.

L’app, oltre a visualizzare la foto, offre una serie di funzioni utili per personalizzare le stampe. Ad esempio, “Stampa video” permette di stampare un fotogramma di un video per catturare un momento particolarmente divertente o importante. “Party Print” è invece una funzione divertente che produce una stampa singola con più immagini inviate da un massimo di cinque persone.

La stampante è un accessorio compatto che pesa 200 grammi, si può sempre portare con sé e mette a disposizione la stessa tecnologia istantanea delle pellicole Instax. È dotata di un sensore di movimento incorporato e, tramite l’app, può controllare in remoto il funzionamento della fotocamera, ad esempio per lo zoom. Link funziona anche come telecomando per scattare foto di gruppo con la fotocamera dello smartphone.

Interessante il fatto che si possano anche ristampare le immagini premendo semplicemente un pulsante. Per quanto riguarda la carta, insieme alla nuova stampante sarà distribuita anche la pellicola “mermaid tail”, che è contraddistinta da una cornice lucida in più colori. Instax mini Link costa 119 euro e sarà in vendita dal 4 ottobre.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Microsoft svela lo smartphone Surface Duo con Android, il tablet Surface Neo con Windos 10X e altri prodotti

next
Articolo Successivo

Google cancella automaticamente la cronologia di YouTube e controlla che le password siano davvero sicure

next