“Quando i tifosi fanno delle cose sbagliate come gli ululati e i ‘buu’ razzisti fanno un danno enorme al calcio, allo spettacolo, a tutti. Così come tutte le altre componenti del mondo del calcio se fanno cose gravi: anche il calciatore che simula. Più i protagonisti sono credibili meno diamo alibi ai tifosi per certi comportamenti. Le parole di Infantino sul razzismo in Italia? E’ un problema in capo alla Figc, non mi sento di invadere questo campo”. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò a margine di un incontro con il ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti torna sulla dichiarazione rilasciata a Radio 24 e interpretata come una banalizzazione del problema razzismo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calcio, Malagò: “Razzismo? Problema da affrontare. Ma simulazioni peggio dei buuu”

next
Articolo Successivo

Daniele De Rossi e non solo: anche Zlatan Ibrahimovic nel mirino del Boca Juniors

next