Scintille tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il gruppo della Lega durante il voto di fiducia al Senato per il nuovo esecutivo targato Pd-M5s-Leu. “Voleva i pieni poteri, è diventato suo nemico chiunque lo ostacoli”, è stato l’attacco del presidente del Consiglio. E ancora, verso il leader leghista ed ex ministro dell’Interno: “Incolpare gli altri dei propri errori è il modo per mantenere la leadership e togliersi le proprie responsabilità”. E ai leghisti che, in coro, insistevano nel gridare “dignità”, Conte ha ribattuto: “Poi con calma nelle prossime settimane spiegherete al Paese cosa ci sia di dignitoso in tutti i repentini voltafaccia che ci sono stati in poche settimane”. Parole che hanno scatenato la reazione veemente tra i banchi della Lega.
Ma non solo. Perché l’Aula si è accesa pure per le proteste dello stesso Conte per i continui stop al suo intervento causato dai brusii e dalle proteste leghiste. Tutto mentre parlava del caso affidi e Bibbiano, già oggetto di attacchi del Carroccio. A quel punto è stata la presidente del Senato Maria Casellati a chiedere a Conte di riferirsi a tutta l’Aula: così è stato il Pd a protestare in modo furente verso la seconda carica dello Stato.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Torino. Evento su sette religiose in università, vittime non invitate: “Contro chi ha sofferto”. Organizzatori: “Bastava iscriversi”

next
Articolo Successivo

Roma, Giuseppe Conte interviene alla festa di Fratelli d’Italia. Segui la diretta

next