La scorsa settimana a Colonia si è tenuta Gamescom, l’annuale fiera europea dedicata al mercato videoludico che è riuscita a portare nella città tedesca oltre 373.000 visitatori.

Nel corso dell’evento abbiamo avuto la possibilità di provare tantissimi titoli, che sicuramente da qui alla metà del 2020 regaleranno emozioni a tutte le categorie di giocatori, perché c’è davvero tanta carne al fuoco, a partire dal prossimo capitolo della saga di Need for Speed al terzo capitolo di Watch Dogs, senza dimenticare il remake di Final Fantasy VII ed il nuovo gioco di Hideo Kojima, Death Stranding. Sfogliando le pagine a seguire troverete un riassunto delle nostre esperienze produttore per produttore, pagine in cui sarà assente Cyberpunk 2077 per cui stiamo preparando un articolo dedicato con le nostre impressioni ed interviste al team di sviluppo.
fonte immagine d’apertura: Koelnmesse GmbH.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

LG mette l’Intelligenza Artificiale in frigoriferi e lavatrici per prevenire i guasti

prev
Articolo Successivo

Fitbit Aria Air, la bilancia Bluetooth dal prezzo accessibile per tenersi in forma

next