Luigi di Maio, Alfonso Bonafede, Max Bugani, Vito Crimi, Stefano Patuanelli, Vincenzo Spadafora, Francesco D’Uva, Riccardo Fraccaro e Pietro Dettori si sono ritrovati a cena in un ristorante romano. Facce distese e sorrisi hanno allontanato per qualche ora le trattative con il Pd per la nascita del governo. Resta il nodo della carica di vicepremier, che secondo molte dichiarazioni pubbliche da parte di esponenti dem Di Maio vorrebbe per sé. Su questo il capo politico, al termina della cena, non ha risposto ai cronisti. Solo Alfonso Bonafede sulla vicepresidenza del consiglio M5s afferma: “Stiamo lavoriamo per il bene del Paese come abbiamo sempre fatto da quando è nato il Movimento”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Boschi e le querele ai 5 Stelle: “Non le ritiro. Va bene l’accordo di governo, ma sulle alleanze locali non correrei”

next
Articolo Successivo

Governo, Conte sale al Quirinale per l’incarico. Guarda la diretta video

next