Per il secondo anno Ceglie Messapica ospiterà “La Piazza“, la tre giorni organizzata da Affari Italiani e dall’amministrazione comunale. Dal 30 agosto al 1 settembre nel comune in provincia di Brindisi ci saranno incontri e dibattiti di confronto sulla politica.

Tra i nomi in programma c’è quello di Giuseppe Conte che sarà presente alla seconda edizione del festival se le consultazioni al Colle lo consentiranno. “Decideranno tutti ovviamente all’ultimo minuto, in base ai tempi della crisi fissati dal presidente Sergio Mattarella – spiegano gli organizzatori – E inevitabilmente, all’ultimo minuto e in stretta relazione con Roma, si definirà il focus annuale de La Piazza. Un nascente nuovo governo o la partenza da Ceglie della campagna elettorale per le elezioni anticipate?”.

Sabato a commentare l’evoluzione della crisi politica ci saranno la grillina Barbara Lezzi, ministra per il Mezzogiorno, il leghista Jacopo Morrone, sottosegretario alla Giustizia, il capogruppo al Senato di Forza Italia Anna Maria Bernini e Gianfranco Rotondi. Domenica 1 settembre a scendere “in Piazza” saranno invece il grillino sottosegretario agli Esteri Manlio De Stefano, il governatore della Regione Puglia Michele Emiliano, il leader di Cambiamo, Giovanni Toti, che dopo la rottura con Forza Italia lancerà da Ceglie il suo movimento, e Stefano Fassina, economista di Leu.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cari elettori ed eletti cinquestelle, rallegratevi! Per lo Psicoanalista siete guariti

next
Articolo Successivo

Giovanni Taormina, altre minacce al cronista del Tgr Rai che si occupa di mafia: 3 proiettili in auto. Seconda intimidazione in 4 mesi

next