Sono morti in un torrente mentre praticavano il canyoning, sport acquatico che consiste nella discesa a piedi lungo gole strette. È successo in Val Pilotera, nel territorio di Gordona (Sondrio), a due turisti austriaci che stavano percorrendo un corso d’acqua che solca la vallata alpina all’imbocco della Valchiavenna. A dare l’allarme sarebbero stati gli altri componenti della comitiva, composta da sette persone.

Le squadre del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna con i Vigili del fuoco del distaccamento di Mese (Sondrio) e i militari del Sagf della Guardia di Finanza hanno recuperato le salme, poi portate all’obitorio dell’ospedale di Chiavenna, come disposto dal magistrato di turno alla Procura di Sondrio che nelle prossime ore deciderà se disporre l’autopsia o disporre la semplice ricognizione cadaverica.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Extra omnes, i retroscena inediti dei conclavi 2005 e 2013: dal voto a ‘Bertoglio’ al sondaggio su Ratzinger fino agli interessi calcistici

next
Articolo Successivo

Pistoia, sulle tracce del Cammino di San Bartolomeo: “Turismo lento per il rilancio dei borghi dell’Appennino”

next