“La Lega oggi da sola non ha i numeri per fare passare la Tav, dovrà usare i voti del Pd, ma se userà i voti del Pd per fare un favore a Macron dovrà spiegarlo ai suoi elettori”. Così Luigi Di Maio da Napoli, dove ha anche ricordato che in passato “la Lega era No Tav”. E ha ribadito: “Sulla Tav la Lega ha meno voti di noi in parlamento” e se “va avanti ad armi pari, senza usare i voti del Pd ha meno voti di noi. Se usa i voti del Pd può vincere, ma io dico sempre: dipende da come vinci”, ha sottolineato Di Maio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Carabiniere ucciso, Di Maio: “Interrogatorio bendato? Brutto, ma non la si butti in caciara”

next
Articolo Successivo

Tav, Toninelli: “Noi del M5s sempre contrari, è la Lega ad aver cambiato idea. Spieghi il perché. Conte? Non è a favore”

next