“Ci sono migliaia di profughi che vanno evacuati da un paese in guerra. Mi aspetto dalla commissione europea che trovi al più presto un accordo per dividere i profughi tra i paesi europei”. Lo ha detto, lanciando un vero e proprio appello, all’uscita dal tribunale di Agrigento, Carola Rackete ex comandante della Sea Watch3. Poi ha risposto con un grande sorriso: “Cosa penso del ministro dell’interno? Niente”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Codice rosso, via libera a legge su tutela vittime di violenza domestica. Da revenge porn a matrimoni forzati: cosa prevede

next
Articolo Successivo

Porto Rico, in migliaia in piazza contro il presidente: “Omofobo e corrotto”. C’è anche Ricky Martin

next