Continua il viaggio nei sentimenti di Temptation Island e la terza puntata riparte dalla coppia formata da Nunzia e Arcangelo. Lui aveva baciato una tentatrice, lei dopo un falò lo aveva lasciato per poi chiedere un nuovo confronto. Un clamoroso dietrofront con la speranza di evitare la rottura definitiva dopo tredici anni insieme: “Ho capito i miei errori, ho capito che ho sbagliato. Ho capito che bisognava ascoltarlo. Mi aspetto della sincerità mia e sua, non fare il gioco della guerra ma il gioco della verità. Posso anche provare a riprovarci ma solo se c’è la volontà da entrambe le parti”, la fidanzata è disposta a prendersi colpe pur di salvare il rapporto.

La situazione diventa quasi paradossale, Arcangelo, davanti alle aperture di Nunzia, frena: “Tu non meriti quello che sono io, non ho bisogno di giustificarmi. Sono io che non ti merito, ho cercato sempre di sforzarmi. Non riuscirò mai a farti felice, è il mio modo di essere. Un ragazzo fidanzato non si dovrebbe permettersi a fare quello che oa fatto. Il pensiero che io non posso farti stare bene mi fa male. In questi giorni l’ho vissuta a pieno, non è stato solo quel bacio ma tutto il contesto. Io devo cambiare, non posso farti soffrire più! Quella che ho fatto è una grande cazzata.”

La fidanzata fraintende le sue parole e spera in un ritorno di fiamma: “Non mi aspettavo queste tue parole, io pensavo sempre a te e non mi preoccupavo di me. Non mi sono comportata più come una fidanzata che non capiva più il fidanzato ma mi sono comportava come quella che giudicava.” Lui però ribadisce il concetto: “Solo non vedendomi più forse capirai, io sparirò.” Alla fatidica domanda di Bisciglia Arcangelo decide di lasciare il reality da solo, si allontana ma lei lo rincorre e lo abbraccia: “Ho bisogno di te, ce la facciamo insieme“. Il conduttore li raggiunge e riporta la situazione alla normalità.

Dopo il mancato falò Andrea è sempre più provato dai video della fidanzata Jessica con il single Alessandro. “Qua non c’è da cercare risposte, qua non c’è proprio niente, è diverso“, si sfoga lui che solo pochi mesi prima avrebbe dovuto sposarla.  “Pensavo che Andrea qua venisse stimolato, che si chiedesse se ha commesso degli errori con me. Invece ho visto la stessa persona che c’è a casa, un Andrea un po’ superficiale”, insiste lei mentre parla con Bisciglia. Jessica e Alessandro sono molto intimi, complici tra baci e abbracci. Davanti all’ennesimo filmato il ragazzo sbotta: “Lei è proprio immatura, sono qua a vedere lei che si sta facendo le storielle? Io sono là nel nostro villaggio che penso a lei ogni giorno, per me può finire anche qua. Hai altri due video per me? A me non interessa niente, io sono stufo. Io voglio parlare con lei, adesso. Voglio il falò di confronto. Immediato“. Jessica questa volta accetterà la richiesta del fidanzato? Bisognerà aspettare la quarta puntata in onda lunedì prossimo su Canale 5.

La coppia formata da Massimo e Ilaria tra le varie recriminazioni sembra concedere molto spazio ai rispettivi single. Il fidanzato chiede alla tentatrice Elena di dormire insieme perché “stufo di fare le cose di nascosto“, la fidanzata si avvicina pericolosamente al tentatore Javier. “Ho capito con questo video che sono piena di corna, che non mi ama, non mi pensa e gli importa niente di me. Ma che cacchio d’omo sei? Mi rendo conto che c’ho accanto un cogli**e, passami il termine. Questo m’ha detto che vuole un figlio da me, un figlio, una cosa importante”, si sfoga Ilaria. “Non so se Ilaria ha capito che poi questi ventun giorni finiscono. A differenza sua, io a lei ci penso”, spiega Massimo risentito dopo la visione di alcune immagini.

La fotonica Katia viene convocata nel pinnettu per un video di Vittorio che si mostra in sintonia con la single Vanessa. Lui si lamenta della leggerezza e della gelosia della fidanzata: “Ci sono rimasta male, è il mio fidanzato e io sono gelosa. Però poi sono stata bene”, spiega Katia che al falò si ritrova altri due filmati. Inizialmente sembra quasi contenta (“S’è svegliato a me fa piacere”) ma poi vede Vittorio che tenta di baciare Vanessa: “Sono venuta qui perché avevo i dubbi io ma evidentemente ce li aveva lui. Mi lamentavo che non vedevo video, ne ho visti due e mi sono bastati. Lui è cambiato, mi meraviglio perché mi ha sempre dimostrato tanto.”

Sabrina ha dodici anni più di Nicola, nel suo villaggio è sempre più vicina al single Giulio, che di anni ne ha 29. La 42enne, spaventata, pensa anche alla sua eliminazione ma poi si ferma: “Mi piace da morire. Fosse stato per me dopo due giorni me lo sarei baciata già. Pensavo che sarei uscita da qua con Nicola e invece ho scoperto che adesso voglio uscire da qua con un’altra persona”. Il fidanzato furioso ferma il video: “Vedo tanto schifo in lei. Mi chiedo fino a che punto voglio arrivare veramente, ho lo stomaco che sta esplodendo. Sono molto nervoso. Non è la Sabrina che ho conosciuto e con cui ho vissuto negli ultimi due anni. Si sta rivelando la 42enne che si sta vivendo la sua storiella da ventenne. Pensavo che saremmo usciti insieme da qua e adesso invece no”.

La coppia formata da David e Cristina, nata a Uomini e Donne Over, reagisce ai giorni che passano in maniera differente: lui pacato e rispettoso, lei molto attratta dal single Sammy. Balli sensuali, chiacchierate e un feeling visibile. Perfino una lite come due fidanzatini: “La lite di gelosia, ma è ridicolo. Mi sembra impossibile, per quello che è stato il nostro percorso. Questo è quello che proprio non voglio da una donna che sta con me“, conclude incredulo il fidanzato. Anche la terza puntata ha ottenuto ottimi ascolti, Temptation Island è stato visto da ben 3.647.000 telespettatori con il 23,08% di share.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Avanti un altro, parla “lo Iettattore”: “A Rieti ero considerato una persona da non frequentare. Forse per il mio aspetto. Ora però tutto è cambiato”

prev
Articolo Successivo

Palinsesti Rai 2019, ecco le cinque novità della stagione tra musica ed eventi unici

next