Contorni ancora tutti da chiarire quelli alla base della vicenda registrata in un video diffuso in rete nelle scorse ore. Siamo al porto di Civitavecchia, agli imbarchi per Tunisi. Il video ritrae un agente della polizia di stato mentre intima a un uomo di spostare la sua macchina. Ne nasce una discussione con toni accesi e minacciosi. La situazione non si calma e si fa sempre più incandescente fino a quando in un impeto d’ira uno dei poliziotti mette mano alla fondina e dopo aver estratto la pistola grida: “Guarda che ti sparo eh”. Il tutto in mezzo a decine di mezzi e persone in attesa dell’imbarco.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pozzuoli, il nuovo parcheggio per gli scavi archeologici finanziato dal Mibac è progettato sopra resti d’epoca romana

next
Articolo Successivo

Ponte Morandi, le immagini inedite del crollo diffuse dalla Gdf. La raffica di vento e la pila 9 che cede

next