“Non ho nessun rimpianto per la scelta fatto”. Così la sindaca di Torino Chiara Appendino, dopo l’annuncio di ieri dei Giochi 2026 a Milano e a Cortina. “Ho lottato come un leone per candidare Torino con le sue valli ma c’era incertezza dal punto di vista finanziario. Abbiamo lottato per le Atp Finale, che finiscono nel 2025 e le Olimpiadi iniziano nel 2026. Torino deve guardare avanti. Da una parte c’era un evento di cui Torino avrebbe avuto una piccola costola e dall’altro le Atp Finals. La Città non era interessata ma rimane la disponibilità degli impianti, domani vedrò il presidente Cirio per parlarne” ha detto la sindaca

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s, Lombardi: “Roma? Dopo tre anni di giunta Raggi sono costernata. Sindaca faccia una pubblica operazione verità”

next
Articolo Successivo

Governo, Salvini: “Autonomia domani in Consiglio dei ministri. Tav leggera? A me piacciono treni che corrono”

next