“Non ho nessun rimpianto per la scelta fatto”. Così la sindaca di Torino Chiara Appendino, dopo l’annuncio di ieri dei Giochi 2026 a Milano e a Cortina. “Ho lottato come un leone per candidare Torino con le sue valli ma c’era incertezza dal punto di vista finanziario. Abbiamo lottato per le Atp Finale, che finiscono nel 2025 e le Olimpiadi iniziano nel 2026. Torino deve guardare avanti. Da una parte c’era un evento di cui Torino avrebbe avuto una piccola costola e dall’altro le Atp Finals. La Città non era interessata ma rimane la disponibilità degli impianti, domani vedrò il presidente Cirio per parlarne” ha detto la sindaca

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

M5s, Lombardi: “Roma? Dopo tre anni di giunta Raggi sono costernata. Sindaca faccia una pubblica operazione verità”

prev
Articolo Successivo

Governo, Salvini: “Autonomia domani in Consiglio dei ministri. Tav leggera? A me piacciono treni che corrono”

next