“Ci terrei molto a conservare rapporti pacifici, anche nella competizione politica, perché si si è visto che ormai le visioni politiche e le posizioni su molti provvedimenti hanno avuto una divergenza”. Lo ha detto l’ormai ex senatrice del Movimento 5 stelle Paola Nugnes, dopo aver annunciato l’intenzione di lasciare il partito in cui ha lavorato e militato per molti anni, per passare al gruppo misto.  “Voglio lasciar decantare questa situazione. Aspetto di sapere quali sono le conseguenze e le decisioni che verranno prese dall’altra, parte perché c’è la volontà di fare una conciliazione, di lasciarsi in pace e di non dover muoversi diversamente. Io sicuramente saprò valutare sempre con contentezza tutti i provvedimenti che andranno nella linea del nostro programma e lo saprò riconoscere, però voglio poter fare un’opposizione libera e anche scevra dalla responsabilità di parlare a nome del Movimento”
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Forza Italia, Maria Stella Gelmini e Mara Carfagna si candidano alle primarie

prev
Articolo Successivo

Autostrade, M5s chiede la revoca della concessione. Di Maio: “Per anni i gestori si sono solo arricchiti”

next