La rivalità tra Massimo Giletti e Fabio Fazio torna a farsi sentire anche nell’ultimo appuntamento della terza stagione di ‘Belve’, il programma di Francesca Fagnani che rivolge al giornalista di ‘Non è l’Arena’ (La7) la fatidica domanda che in molti si pongono: quale sarebbe il giusto compenso per il conduttore di ‘Che tempo che fa?’ (Rai1) “Entro il limite del tetto?”, incalza la conduttrice. “Io credo che una tv di Stato (la Rai ndr), dovrebbe avere un tetto massimo: mi sorprendo vedendo certe cifre incredibili”, risponde Giletti, in onda sul Nove venerdì 21 giugno alle ore 23,15. Il compenso annuo di Fazio è un tema molto caldo, tanto che lo stesso conduttore Rai, salutando Rai Uno per traslocare (quasi certamente) a Rai Due, ha giustificato questo passaggio sostenendo che l’importante è essere considerati “una risorsa e mai un problema”. Chi andrebbe a occupare lo spazio della domenica sera di Rai 1? L’ipotesi più quotata è una fiction, ma si è parlato anche di un possibile ritorno di Massimo Giletti, possibilità che sembra ormai sfumata. Ma l’ex conduttore della domenica pomeridiana dell’ammiraglia Rai, se da un lato dichiara a ‘Belve’ di avere ancora un forte legame con viale Mazzini, dall’altro non risparmia le stilettate al collega ex imitatore: “C’è chi ha procuratori molto bravi e riesce a fare dei contratti sui quali sinceramente qualche punto interrogativo me lo pongo. Essere produttore e conduttore – afferma -, in una tv di stato, mi lascia basito”. Non solo, l’ex conduttore de ‘L’Arena’ (Rai1) sottolinea anche delle differenze di trattamento tra lui e il giornalista di Savona: “Io non riuscivo a fare avere 100 euro in più ai miei collaboratori, nonostante i grandi successi che avevamo. Poi scopri altre realtà e allora qualche domanda te la poni”. Stoccata finale della conduttrice: “Allora sono bravi gli agenti o sono deboli i direttori?”. “Non mi compete più, sono fuori. Basta l’intelligenza di chi legge e di chi vede le carte”, chiude secco l’argomento Massimo Giletti.

‘Belve’ (8 episodi da 30’) è scritto da Francesca Fagnani e prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Belve (Nove), Massimo Giletti: “La strategia di Matteo Salvini? E’ chiara, avere un nemico a settimana”

prev
Articolo Successivo

Belve (Nove), Daniela Santanchè rivela: “Ho odiato moltissimo mio padre. Mai un ‘brava’ detto da lui”

next