Maltrattavano i pazienti anche avevano in cura, anche quelli affetti da gravi disabilità. Per questo sono state emesse 13 misure cautelari nei confronti dei dipendenti di una comunità terapeutica di Alessandria. Le accuse, in concorso e a vario titolo, sono maltrattamenti contro familiari o conviventi. L’operazione, denominata “Freedom” è stata condotta dai carabinieri di Novi Ligure e coordinata dalla Procura di Alessandria.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gorizia, crolla palazzina di due piani. Esplosione dopo una fuga di gas: due morti

next
Articolo Successivo

Mani pulite in ospedale: dopo anni che denuncio siamo ancora a questo punto?

next