Sono un regista squattrinato e conosco registi squattrinati, sono i miei preferiti, sono i più folli e i più veri. La poesia non ha mai avuto (o quasi mai) un grande successo economico, e Federico Iris Osmo Tinelli è un poeta, quindi è destinato all’ecatombe di se stesso, ma non vogliamo perderci d’animo, anche ai poeti piacciono le bistecche, magari un filetto al pepe verde, ma in verità non è questo il punto: un poeta in fondo ha bisogno solo della sua poesia, le Muse sono delle vere “gnocche”, viviamo perennemente in compagnia di figure femminili bellissime.

Già questa è una grande fortuna, ma anche i poeti, i registi-poeti hanno dei progetti e questo post è smaccatamente un tentativo di aiutare il mio amico a ottenere la cifra per completare il suo film, che si chiamerà The Poltergeist Area. C’è una scadenza, un’urgenza, fra dieci giorni scade la possibilità di contribuire alla realizzazione del progetto. In coda al pezzo vi scriverò i passaggi tecnici per aiutare Federico nella sua eroica impresa: fare un film che per sua natura non è riuscito a ottenere uno sponsor, proprio perché si tratta di un film libero e anarchico. Secondo Federico questo è un film che cambierà la percezione stessa della realtà, non possiamo dire che tra le virtù di Federico ci sia la modestia, ma a me piace proprio perché è fatto così: lui non ha paura di volare alto, è una sorta di rapace che sfida le densità abissali dell’azzurro, e come ogni rapace cerca le sue vittime tra di noi che camminiamo su questa terra, e magari abbiamo voglia di essere artigliati e portati verso un nido di nuvole.

L’unica cosa che non mi piace di Federico è il suo indiscutibile fascino, detesto tutte le persone più affascinanti di me, come osano? Come osano essere più alti e più belli di me? Non lo sopporto! Dato che ha una passione per il cibo, pare sia anche uno chef spettacolare (e maledizione: chi sa cucinare di solito piace molto alle donne!), in cambio di questo pezzo gli ho chiesto una cena con i fiocchi! Non si fa nulla per nulla! A voi niente cena, ma se lo aiuterete avrete un film che vi cambierà la vita. Molti diranno: ma la mia vita mi piace così, perché dovrei cambiarla? Già, perché?
Non lo so, forse per rendere la nostra vita ancora più intensa e più bella, perché ogni poeta ha questo compito: renderci più veri. Anche attraverso la finzione, il gioco e la creazione artistica. Penso che Federico sia un artista vero, a volte si perde nei propri labirinti, ma possiede la facoltà del volo, e se il destino di ogni Icaro è quello di precipitare, noi orgogliosamente diciamo: precipitare è il nostro inconfondibile modo di volare. Speriamo che questo film non resti un fantasma come nel titolo: The Poltergeist Area. Forza Federico e mi raccomando: pensa al menù.

Modalità di finanziamento del progetto: accedi al progetto The Poltergeist Area attraverso il link, clicca su Sostieni questo progetto, contribuire senza ricompensa per libera offerta, oppure scegliere le offerte indicate. Continua come ospite se non vuoi iscriverti a Kickstarter, inserire mail e poi dati della carta di credito. Sito più sicuro al mondo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Beni culturali, il Parlamento non ratifica la Convenzione di Faro. Ed è incomprensibile

prev
Articolo Successivo

Il buio oggi non si vede più

next