È arrivato al Consiglio regionale della Sardegna il caso del doppio ruolo di Christian Solinas: senatore e presidente di Regione. I 18 consiglieri del centrosinistra hanno presentato un’interpellanza sulla questione, fondata sull’incompatibilità prevista costituzionalmente tra le due cariche istituzionali. Nel documento, chiedono che “gli organi della Regione siano ricondotti a piena legittimità. Su questi temi non è tollerabile la minima opacità, considerando che sia la Costituzione che il nostro Statuto vietano, per ovvi motivi, il doppio incarico. Il Presidente riferisca urgentemente in Aula per chiarire questa vicenda sotto ogni profilo”.

Il presidente della Sardegna aveva annunciato più volte l’intenzione di dimettersi, ma non l’ha mai fatto. Eppure, l’articolo 122 della Costituzione parla chiaro: “Nessuno può appartenere contemporaneamente a un Consiglio o a una Giunta regionale e ad una delle Camere del Parlamento”. Gli esponenti di Partito democratico, Progressisti e Liberi e Uguali ricordano anche che “la normativa vigente vieta il cumulo delle indennità con ogni altro emolumento e fino al momento dell’esercizio dell’opzione non sarebbe dovuto alcun trattamento economico per la carica sopraggiunta”. Il punto, sottolineato dalle opposizioni, è che “Solinas potrebbe, a quanto riferiscono le fonti giornalistiche mai ufficialmente smentite, percepire entrambe le indennità riconosciute per le funzioni pubbliche a lui attribuite”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Manovra, Conte: “Sono presidente del consiglio dei ministri, non ho bisogno di delega per trattare con Ue”

prev
Articolo Successivo

Conte: “Pieno mandato? Certo, altrimenti mi dimetterei”. Salvini: “Questo era e rimane governo del cambiamento”

next