Il Consiglio comunale di Milano ha detto no all’utilizzo dei taser per gli agenti della Polizia locale. Ieri è stato dato il via libera all’ordine del giorno presentato dalla sinistra di Milano Progressista che chiedeva che i ghisa non avessero in dotazione le pistole elettriche, come invece è previsto dal decreto Sicurezza. 

Il documento è stato approvato con 22 voti favorevoli su 27 consiglieri presenti: si sono astenuti i 5 Stelle e hanno votato contro la Lega e Forza Italia.
“La città di Milano promuove e tutela i diritti fondamentali della persona che verrebbero lesi con l’uso del taser e con i suoi effetti altamente nocivi e rischiosi per la salute” si legge nell’ordine del giorno, che cita anche un’indagine di Amnesty International secondo la quale “tra il 2001 e il 2012 più di 500 persone sono morte negli Stati Uniti d’America dopo essere state colpite da pistole Taser. L’esistenza di un rapporto causa-effetto tra le morti e l’utilizzo della pistola taser sarebbe stato accertato”. Per questo l’ordine del giorno invita il sindaco e la giunta a non dotare il Corpo di Polizia Locale della città di Milano di pistole a impulsi elettrici, visto che si tratta di “dispositivi particolarmente pericolosi, specie nei confronti dei soggetti più vulnerabili, e lesivi dei diritti fondamentali della persona il cui utilizzo distrarrebbe la Polizia Locale dai compiti che le sono propri e senza l’assolvimento dei quali la vivibilità della città risulterebbe fortemente compromessa”.

“Incredibile. La maggioranza di centrosinistra che governa Milano non vuole il taser per la Polizia Municipale, così come previsto dal Decreto Sicurezza. I milanesi avranno una Polizia Municipale meno equipaggiata e con uno strumento in meno contro delinquenti e balordi – dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini -. Nella fase sperimentale il taser ha dato ottimi risultati e nessuna controindicazione. Spiace questa mancanza di fiducia e di tutela nei confronti della Polizia Municipale: è un regalo a criminali e sbandati. E non capisco l’astensione del Movimento 5 Stelle, che pure ha contribuito ad approvare il Decreto sicurezza. Il centrosinistra pensa di fare un torto al sottoscritto, ma danneggia Milano”.

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Certosa di Trisulti, il ministero la toglie all’associazione vicina a Steve Bannon: voleva usarla per la scuola di sovranismo

next