Nel bel mezzo del caos politico nazionale (e ancora di più dentro Forza Italia) la famiglia Berlusconi sistema gli affari di Mediaset. Il gruppo di Cologno Monzese ha acquistato il 9,5 per cento del capitale della tv tedesca Prosiebensat.1. Si tratta di un “ingresso amichevole” come spiega Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato di Mediaset. Che non è detto però piaccia al gruppo francese Vivendi, secondo azionista del gruppo media italiano dopo Fininvest, cassaforte della famiglia Berlusconi. “I rapporti tra i due gruppi sono già proficui e operativi: Mediaset Italia e Mediaset España sono da tempo alleate con ProSiebenSat.1 in European Media Alliance, un’intesa che mira a sviluppare economie di scala indispensabili per il futuro della tv europea” precisa la nota.

Già in passato del resto Mediaset aveva tentato di stringere un’alleanza con il gruppo tedesco, ma l’operazione era fallita per questioni sostanzialmente politiche. Ora però con Vivendi che punta ad espandersi in Europa, l’avanzata di nuovi rivali agguerriti come Netflix e Forza Italia nel caos dopo il flop politico, lo scenario è mutato. La tv in chiaro continua ad incassare denaro dalla pubblicità, ma si è aperta una fase di consolidamento finalizzata a realizzare economie di scala che sono alla base di nuovi investimenti.

“L’ingresso amichevole in ProSiebenSat.1 è una scelta di lungo periodo per creare valore in una logica sempre più internazionale. E rafforza i nostri rapporti industriali. Mediaset investe con orgoglio nel futuro della tv free europea. E proprio pensando al futuro, l’ingresso anche nell’azionariato di ProSiebenSat.1 è una dimostrazione concreta di stima da parte del Gruppo Mediaset per l’attuale management – spiega Berlusconi -. Il veloce processo di globalizzazione che condiziona lo scenario internazionale vede infatti noi operatori media europei nella necessità di unire le forze per continuare a competere o anche solo resistere in termini di identità culturale europea a eventuali ingressi ostili dei giganti globali. E’ con questo spirito di collaborazione e visione comune che Mediaset, società leader in Italia e Spagna, ha investito in ProSiebenSat.1. Un investimento che, ne siamo certi, creerà valore tangibile per entrambi i gruppi”. Di certo per Mediaset l’investimento è un passo importante che promette evoluzioni notevoli: ProSiebenSat.1 Media è uno dei più grandi gruppi televisivi in Europa con posizione di leadership in Germania, Austria e Svizzera. Ma soprattutto è quotato in Borsa con un azionariato diffuso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fca-Renault, una fusione in cui Parigi ha peso mentre Roma subisce. E Cdp non ha mai investito nel settore auto

next
Articolo Successivo

Sblocca cantieri, emendamento relatore per sollevare funzionari da responsabilità erariale nella revoca delle concessioni

next