Il Gran Premio di Montecarlo va all’inglese Lewis Hamilton (Mercedes). A Montecarlo si piazza secondo Max Verstappen (Red Bull) poi penalizzato e finito al quarto posto. Sul podio salgono quindi, al secondo e terzo posto, Sebastian Vettel (Ferrari) e Valtteri Bottas (Mercedes).

Per Hamilton,  partito dalla pole position, si tratta della quarta vittoria stagionale, anche se Mercedes non è riuscita a centrare il record di sei doppiette consecutive. L’olandese è stato penalizzato per unsafe release in corsia box per un contatto con Bottas: la sanzione verrà scontata al termine della gara. Il giovanissimo monegasco Charles Leclerc su Ferrari è stato costretto al ritiro dopo 18 giri dopo aver effettuato alcuni “divertenti” sorpassi su un percorso cittadino considerato proibitivo in questo senso a causa dei danni riportati dalla monoposto in un contatto con la Renault di Nico Hulkenberg.

Comunque rispetto al passato grazie ai nuovi regolamenti  anche a Montecarlo tutte le macchine arrivano al traguardo. Una tempo invece il gran premio di Monaco era una vera e propria gara ad eliminazione. Si ricordi l’edizione del 1982 che si è svolta due settimane dopo la morte di Gilles Villeneuve che ha visto almeno cinque macchine fermarsi negli ultimi tre giri ed è finita con l’inaspettata vittoria di Riccardo Patrese.

Per Hamilton si tratta del 77° successo in carriera, il terzo sul circuito del Principato. Quinto posto per Pierre Gasly (Red Bull) davanti alla McLaren di Carlos Sainz e alle Toro Rosso di Daniil Kvyat e Alexander Albon. Completano la top ten Dani Ricciardo (Renault) e Romain Grosjean (Haas). Gara da deludente per le Alfa Romeo con il 17° posto di Kimi Raikkonen e il 19° di Antonio Giovinazzi.