“Trovato l’accordo tra Pep Guardiola e la Juventus“. Lo scrive l’agenzia di stampa Agi specificando che società e allenatore “avrebbero raggiunto un accordo che impegnerebbe l’allenatore con i bianconeri per quattro anni con un compenso di 24 milioni di euro a stagione“. Anche se la Juventus, contattata dalla stessa agenzia, ha precisato che nella giornata si svolgerà un altro importante evento commerciale e che non verranno commentati “rumors legati all’allenatore”. Sempre secondo l’agenzia, la firma è prevista per il 4 giugno mentre la presentazione ufficiale si terrebbe venerdì 14, giorno in cui – scrive l’agenzia di stampa – i tour per visitare l’Allianz Stadium con il relativo Juventus Museum sono stati improvvisamente e misteriosamente sospesi. Ma dall’Inghilterra arrivano smentite: secondo il tabloid inglese The Sun, il club inglese considera “ridicole” queste speculazioni sul futuro del tecnico spagnolo. E l’avvocato Alberto Galassi, membro del CDA del Manchester City, ha smentito ogni contatto tra l’allenatore spagnolo e la Juventus ai microfoni di Sky Sport: “In qualità di consigliere del Manchester City sono rimasto sorpreso nel leggere una corbelleria enorme. Pep Guardiola è il nostro allenatore, vuole rimanere da noi”. “Non capisco perchè la parola di Guardiola non basti a smentire queste voci che circolano sul possibile approdo di Pep alla Juve. Sono tutte falsità”, ha concluso Galassi.

Le reazioni in borsa
Intanto i nuovi rumors sull’arrivo in bianconero di Pep Guardiola hanno alimentato gli acquisti in borsa sul titolo Juventus. Dopo il +5,68% della vigilia dovuto proprio all’intensificarsi dei segnali che porterebbero al tecnico iberico, oggi il titolo Juventus è salito di oltre il 3% e ha toccato un picco a 1,51 euro raggiungendo il massimo da oltre un mese. Mercoledì 22 maggio la stampa spagnola invece riportava che Guardiola, fresco di trionfo nella Premier League con il Manchester City, avrebbe incontrato a Milano il dg bianconero Fabio Paratici. È logico, quindi, che il tecnico catalano sia diventato il favorito e la sua valutazione sia calata da 3,00 a 1,50. 

La storia su Instagram di Pjanic
Nella giornata di mercoledì 22 maggio il nome dell’allenatore spagnolo aveva acceso l’entusiasmo dei tifosi dopo una storia pubblicata da Miralem Pjanic sul suo profilo Instagram. Il centrocampista bosniaco, immortalando un paesaggio marino, aveva soffermato la camera sulla scritta “Joseph”. Proprio il nome di battesimo di Guardiola. Scritta che potrebbe però essere stata legata alla moglie del centrocampista bosniaco che si chiama Josepha.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Juventus post Allegri: ora Sarri è in pole position, ma non si esclude Conte. E resta il sogno Guardiola

prev
Articolo Successivo

Juventus, successione di Allegri: Sarri in vantaggio incontra Paratici, superato Pochettino. Smentita su Guardiola

next