Prima urla “fascisti merde”, passando in mezzo al gruppo di militanti, poi viene affrontato da un paio di loro, insultato e preso a schiaffi. Il tutto a un metro dalle forze dell’ordine. È successo davanti alla biblioteca di Castro Pretorio, dove una cinquantina di esponenti di Forza Nuova si era riunita per contestare Mimmo Lucano, ospite alla Sapienza di Roma.

Come si vede nel video, gli agenti della digos intervengono per sedare la rissa. In un secondo momento identificano lo studente e gli chiedono se vuole denunciare chi lo ha aggredito.

Video Twitter/Lorenzo Di Maria

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Settimo Torinese, tensioni al comizio di Salvini. Una madre: “Mio figlio malmenato e portato via con la forza dalla polizia”

prev
Articolo Successivo

Napoli, da Scampia arriva una lezione: la periferia può rinascere senza guerre tra poveri

next