“Vi sfido: fate un esperimento, andate a guardare stasera i telegiornali,Tg1, Tg5 o La7. Non affronteranno nessuno degli argomenti dei quali stiamo parlando qui in piazza, ma parleranno solo di fesserie di cui non importa nulla a nessuno”. Lo ha detto a Legnago Matteo Salvini in un comizio. Il vicepremier è tornato quindi ad attaccare il tg1, già bersaglio dei leghisti nei mesi scorsi, a cui ora si aggiunge anche il telegiornale principale di Mediaset e quello diretto da Enrico Mentana.

Salvini il censore se la prende oggi con Tg1, Tg5 e La7, siamo all’editto di Legnago” ha commentato Massimiliano Smeriglio, candidato alle europee nelle liste del Pd. “Il vicepremier e ministro dell’Interno, che ha costruito la sua fortuna politica negli studi dei talk ed oggi è presenza fissa nei telegiornali, compresi quelli che attacca, dimostra di non avere il senso benché minimo senso della realtà. Ha un’idea dell’informazione molto simile a quella del suo amico Putin”

di Agenzia Vista