Fabio Quartararo conquista la pole position in Spagna. Il francese, in sella alla Yamaha Petronas, conquista la prima partenza al palo nella classe regina a Jerez, girando in 1’36″880 e precedendo il compagno di squadra Franco Morbidelli (1’38″962) e il campione del mondo in carica, lo spagnolo della Honda Marc Marquez (1’38″970) che partiranno con lui in prima fila. Quarto tempo per la migliore delle Ducati, quella di Andrea Dovizioso (1’37″018) che si lascia alle spalle lo spagnolo Maverick Vinales (1’37″114), in sella alla Yamaha M1 e il britannico della Honda Cal Crutchlow (1’37″175). Valentino Rossi (Yamaha M1) partirà dalla quinta fila e dalla 13esima posizione in seguito all’eliminazione in Q1.

Quartararo, 20 anni compiuti ad aprile, diventa il più giovane pilota di sempre riuscito a conquistare la pole position in MotoGp. La terza fila è aperta da Danilo Petrucci con l’altra Ducati ufficiale, settimo davanti al giapponese Takaaki Nakagami (Honda) e allo spagnolo Alex Rins (Suzuki). Completa la top ten Francesco Bagnaia con la Ducati del team Pramac Racing. Davanti a Rossi scatteranno anche gli spagnoli Jorge Lorenzo (Honda) e Joan Mir (Suzuki), rispettivamente undicesimo e dodicesimo. Non ha partecipato alle qualifiche Andrea Iannone (Aprilia), dopo una brutta caduta nelle quarte e ultime libere. Il pilota di Vasto, dolorante a una caviglia, è stato portato in ospedale per ulteriori accertamenti. I primi esami hanno escluso fratture, ma le sue condizioni saranno nuovamente valutate domani mattina prima della gara.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

MotoGp Jerez, curva intitolata a Pedrosa. Dovizioso: “Per me è strano”. Rossi: “Non mi piacerebbe”. Marquez: “A me sì”

prev
Articolo Successivo

MotoGp di Spagna, vittoria di Marquez: Dovizioso e Rossi fuori dal podio

next