“Caro Salvini, l’onestà è un valore”. A dirlo, dal palco di Civitavecchia durante il tour “Avanti tutta”, Gianluigi Paragone, riferendosi al caso del sottosegretario leghista Armando Siri. Poi il senatore del M5s ha annunciato una “battaglia per abbassare il caro bollette”. E rivolto ai leghisti: “Lasciamo perdere la flat tax“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Siri, cosa succede se il sottosegretario non si dimette: la proposta di Conte, il voto in Consiglio dei ministri e il Quirinale

prev
Articolo Successivo

La risposta ironica di Meloni dopo la gaffe: “Notiziona finita su tutti i giornali, viva la zucchina di mare”

next