Al Testaccio, quartiere storico nel centro di Roma, c’è una mini discarica abusiva. E non è tutto, perché i rifiuti sono proprio sotto gli occhi dell’Ama, la municipalizzata di Roma Capitale. “C’è un via vai continuo dei mezzi nella strada sopra la discarica”, sottolinea un residente che si è trasferito nel quartiere a ottobre e, oltre al Tevere, si è trovato a dover ammirare tutti i giorni una mini discarica sulla sponda opposta del fiume. I camion dell’Ama che transitano tutti i giorni sopra la riva senza battere ciglio. Un operatore Ama ci ha spiegato che sono i residui di un’operazione di smantellamento di un vecchio campo Rom. Rifiuti che però da molti mesi non vengono rimossi. L’ufficio Tevere di Roma Capitale ha assicurato che “l’area in questione è nella programmazione della riqualificazione delle sponde del Tevere in accordo con la Regione Lazio”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Africa, nasce la Grande muraglia verde. Così il clima torna a respirare (e pure noi)

next
Articolo Successivo

Everest, tende, bombole ed escrementi: raccolte tre tonnellate di rifiuti

next