Almeno due sono diventate da subito dei veri e propri tormentoni. Le gaffe in diretta di Antonella Clerici si sono guadagnate un posto nell’olimpo dei momenti di televisione più divertenti di sempre. Ospite ieri sera del secondo appuntamento (già disponibile on demand) con E poi c’è Cattelan, il late night show di Sky Uno, si è messa alla prova con un cruciverbone sulla tv che non poteva proprio prescindere da alcuni dei tormentoni legati alla sua carriera. Durante l’intervista alla scrivania di Alessandro Cattelan la conduttrice ha quindi raccontato con la sua spontaneità irresistibile, fra aneddoti sulla sua fortunata carriera e siparietti con il conduttore, come sono nate alcune delle sue gaffe più indimenticabili.

Ospite ieri sera anche Antonio Conte, che ha detto la sua sulle potenzialità di ciascuna delle squadre che, in vista della prossima stagione, stanno trattando per averlo in panchina.

E POI C’È CATTELAN, tutti i giovedì alle 21.15 su Sky Uno. Disponibile anche on demand, in mobilità su Sky Go e in streaming su NOW TV

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maurizio Costanzo Show, Riccardo Fogli: “Ho pianto tanto poi ho detto ‘basta, ora qualcuno deve piangere al posto mio'”

next