Da San Ferdinando, dove si è recato stamattina per visitare la nuova tendopoli dei migranti, il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, replica a Luigi Di Maio in merito all’inchiesta sul sottosegretario Armando Siri. Il leader della Lega prima ha detto che non commenta un’indagine “che non conosco”, e poi ha dichiarato che Siri “sarebbe indagato per una cosa che non è stata fatta. Lo conosco come una persona corretta”.
Salvini, inoltre, ha attaccato il M5s che ha chiesto le dimissioni del sottosegretario della Lega: “Se arriva la condanna per carità di Dio. Ma Raggi si è dimessa da indagata? Quanti esponenti Cinque Stelle sono stati indagati e sono rimasti a loro posto. Mi sembra che ci sia anche qualche candidato alle europee indagato e giustamente rimane candidato”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Ue, standing ovation per l’eurodeputato sloveno che saluta i colleghi in maniera decisamente fuori dal comune

prev
Articolo Successivo

Clima, Greta Thunberg in Senato: “Non vogliamo selfie e complimenti, vogliamo che agiate”

next