“Viaggio molto, incontro persone importanti che si congratulano con me, ma per me è strano, non capisco perché si congratulino, dato che milioni di studenti sono in sciopero per il clima, ma nulla è cambiato. Perché si congratulano con me?”. A dirlo, nel corso di una conferenza in Senato, la giovane attivista per il clima Greta Thunberg, nel suo intervento al seminario Clima, il tempo cambia. È tempo di cambiare, organizzato nella Sala Koch del Senato. “Noi non vogliamo sacrificare la nostra educazione e la nostra adolescenza per sentirci dire che valuterete cosa fare”, ha rivendicato Greta. E ancora: “Non vogliamo selfie, vogliamo che agiate, che prendiate delle misure perché vogliamo riapporopriarci dei nostri sogni e delle nostre speranze”.