“Siamo stufi di dover continuare a venire a Roma, il tempo è finito. Vogliamo il decreto”. Una rappresentanza di truffati dalle banche di veneto e Friuli hanno manifestato in piazza Montecitorio, mentre il governo è riunito a Reggio Calabria per il Consiglio dei Ministri, che dalle indiscrezioni – e anche dalle parole dette questa dal vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio – non dovrebbe varare il decreto per rimborsare i truffati. In piazza anche la dem Debora Serracchiani e Luca Siriani di Fratelli d’Italia che polemizzano sui ritardi del governo: “La volontà del governo Conte di voler ottenere l’unanimità delle associazioni prima di varare il decreto, sembra una giustificazione rispetto al fatto che il Governo non sa cosa decidere”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Clima, Greta Thunberg in Senato: “Non vogliamo selfie e complimenti, vogliamo che agiate”

next
Articolo Successivo

Governo, l’ironia di Boschi: “Caro Salvini, vuoi sapere chi ha aumentato le tasse? Fatti un selfie e mostralo agli italiani”

next