Bagarre a Otto e Mezzo (La7) tra il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, e il vicedirettore di Radio24, Sebastiano Barisoni, sulla strategia messa in atto dal governo M5s-Lega contro l’evasione fiscale.

Barisoni esprime tutto il suo scetticismo e aggiunge: “Volevo rispondere a Travaglio, che è ossessionato dalle imprese. Per carità, in un Paese con una evasione fiscale come la nostra avrà anche alcune imprese che evadono, però, se vogliamo dirla tutta, le imprese con lavoratori dipendenti è molto difficile che sfuggano al fisco. Sappiamo benissimo qual è la vera evasione: è quella delle imprese del mondo digitale, è quella di tutte le imprese che fatturano in Italia e poi pagano le tasse in Irlanda e in Lussemburgo. Andate a vedere quello che hanno pagato i colossi del web in questo Paese”.
E critica duramente il reddito di cittadinanza per la parte riguardante i giovani: “A mio avviso, nelle zone del Mezzogiorno e non solo, sarà un grosso strumento per agevolare il nero, perché non si ha nessuna convenienza di avere un contratto vero e proprio, ma è più conveniente di prendere il reddito di cittadinanza e magari di fare qualche lavoretto in nero”.

La conduttrice Lilli Gruber dà diritto di replica a Travaglio, che precisa: “Io non sono ossessionato dalle imprese. Negli ultimi anni i principali gruppi bancari italiani hanno restituito centinaia di milioni di euro di tasse evase. Adesso ci volete raccontare che il nero in Italia lo fanno i pensionati che vanno in pensione un anno prima grazie a quota 100 o i poveretti del Sud che prendono il reddito di cittadinanza”.
Barisoni insorge: “Ma voi chi?”
Travaglio risponde: “Voi che avete appena parlato in studio (Barisoni e l’attrice Monica Guerritore, ndr)”.
Capisco che tu sia in difficoltà con questo governo fallimentare – ribatte Barisoni – Io non rappresento nessuno. Rappresento Radio24 e non Confindustria, così come tu non sei portavoce del M5s. Ma dai. Hai la verità rivelata sempre e comunque. Io ho fatto solo un ragionamento, non ho una posizione ideologica”.
“Se vuoi interrompermi, fallo pure – controbatte il direttore del Fatto – Sei nervoso perché hai Confindustria che capisco che sia difficile da difendere“.
La polemica prosegue ancora sulla evasione fiscale degli imprenditori italiani. Travaglio osserva: “Non siamo per caso il Paese in cui gli imprenditori denunciano un reddito inferiore a quello dei propri dipendenti?“.
“Fammi i nomi”, ribatte il vicedirettore di Radio24.
“Il nero lo fanno i 5 milioni di persone in povertà assoluta che adesso prendono il reddito di cittadinanza“, chiosa Travaglio.
“Non ho detto questo. Non hai capito il ragionamento”, replica Barisoni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Marino, Toninelli discute con De Gregorio: “Scuse? Devo leggere la sentenza”. “Ma Cassazione conferma solo giudizio”

next
Articolo Successivo

“Non abbiamo né attrezzature né mezzi”. A Piazzapulita le rivelazioni di due agenti della Guardia Costiera libica

next