“Li avevamo avvisati i nostri “maiali”. Con le videotrappole arrivano dei bei “verbali”“. Il Comune di Castellaneta, in provincia di Taranto, ha multato in pochi mesi una trentina di “maialini”, come li definisce nel video di presentazione diffuso su Facebook, e li ha messi alla berlina con un video-montaggio sulle note della canzone per bambini. “Abbondonano i rifiuti in ogni angolo del territorio comunale: dal centro storico alla Gaudella, da Castellaneta Marina a Montecamplo, gli sporcaccioni non hanno nessuna pietà per l’ambiente – scrive il Comune – Con le videotrappole della Polizia Locale e i controlli sui rifiuti abbandonati, anche noi garantiremo nessuna pietà per chi non rispetta la natura e le norme igienico-sanitarie”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Industria carne, Parlamento Ue dice no al taglio dei finanziamenti. E la Lombardia ‘protegge’ gli allevamenti intensivi

prev
Articolo Successivo

Gasdotto EastMed, la società va avanti: pronte procedure di esproprio dei terreni in Salento. Poi partiranno i sopralluoghi

next