Una donna di 49 anni, Romina Meloni, è stata uccisa in casa domenica pomeriggio a Nuoro, in via Napoli, poco prima delle 17. Il suo compagno e coetaneo Gabriele Fois è stato invece ferito gravemente ed è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Francesco. I carabinieri che indagano sul caso stanno dando la caccia all’ex marito della signora, Ettore Sini, agente di Polizia Penitenziaria di Bono (Ss), in servizio a Badu ’e Carros, ritenuto l’autore dell’omicidio.

I carabinieri della Compagnia di Nuoro, giunti subito sul posto, stanno ricostruendo la dinamica del fatto di sangue e cercando di capire il motivo per cui l’uomo è arrivato di sorpresa in casa della donna e abbia fatto fuoco su di lei e sul nuovo compagno. L’uomo è fuggito a bordo di una Panda tossa ed è armato. Sono attive le ricerche nelle province di Nuoro e di Sassari.

Secondo una prima ricostruzione, sarebbero stati i vicini di casa a chiamare il 112 dopo aver sentito delle urla nell’abitazione della donna e subito dopo degli spari da arma da fuoco. Ma quando le forze dell’ordine sono arrivate sul posto insieme con il personale medico del 118, per la donna non c’era più niente da fare. I medici hanno tentato di rianimarla ma la 49enne era già morta.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milano, trovato cadavere carbonizzato e decapitato. Testa e arti a fianco del corpo, ancora non identificato – FOTO

prev
Articolo Successivo

Benevento, duplice omicidio a Durazzano Uccisi suocero e genero, fermato il killer

next