“Sono presente per scelta personale, però voglio sottolineare che il M5s non è quella realtà politica che viene delineata, ma ci sono anche senatori che hanno a cuore la questione della famiglia naturale”. Dal palco del Congresso delle famiglie di Verona ha parlato anche la senatrice del M5s, Tiziana Drago, che ha sfidato la posizione ufficiale del movimento presentandosi a sorpresa al congresso. “Sono qui liberamente in quanto madre e donna che crede nella famiglia naturale, è chiaro che non sono per l’aborto ma siamo in uno stato laico dunque dobbiamo rispettare la libertà e il pensiero di tutti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Congresso Verona, anche un feto di gomma tra i gadget: “L’aborto ferma un cuore che batte”

next
Articolo Successivo

Torino, Appendino risponde al Congresso di Verona: “La città ama tutte le famiglie”. Lo striscione dal Comune

next